La versione del tuo browser è obsoleta. Consigliamo di aggiornare il browser alla versione più recente.

Piero Capecchi è stato uno degli ultimi artisti artigiani della Firenze di fine secolo.   Nella sua bottega, tra le grandi e fresche mura in pietra di un palazzo del centro storico fiorentino,  immerso tra i suoi colori e i suoi antichi strumenti di lavoro Piero Capecchi ha coltivato la sua passione per la pittura, la scultura ed altre forme d'arte dando luce a quel suo stile inconfondibile che è lo stile Capecchi.   La sua maestranza nella pelletteria e nella lavorazione del cuoio, imparate da ragazzo in botteghe del centro, attiravano turisti che si lasciavano affascinare dai suoi disegni sul cuoio, dalle sue piccole sculture e dalle maschere dipinte e modellate a mano secondo l'antica tradizione. Per ognuno di loro c'era una storia da ricordare, un ricordo da raccontare.                                                                                                                          Così tra incontri con turisti d'altri tempi incantati dalla sua arte del cuoio e dai suoi dipinti, tra discussioni con artisti fiorentini coetanei che facevano tappa quotidiana alla sua bottega ed attraverso le tante avventurose mostre in giro per il mondo, nacque un nome conosciuto ed apprezzato non solo a Firenze, ma nel mondo. Con la moglie ed i figli nella bottega fiorentina rese la propria arte lavoro ed il lavoro arte.  Piero Capecchi morì nel 1997, ma le sue opere ed i suoi disegni rivivono nelle case di tutte le persone che sono passate, anche solo per poco tempo, nella sua bottega ricevendo un po' della sua arte e importandola in ogni parte del mondo.  Piero Capecchi adesso è sinonimo di un'originalità ed una qualità tipicamente italiane, ogni prodotto è garantito per la sua ottima qualità di fattura..

 

 Piero Capecchi was one of the last artisans artists of the century in Florence.
 In his workshop, inside a historical building of center of Florence with  big and cool stone walls,  working  by its colors and its ancient tools  He grew his passion for painting, sculpture and other art forms producing the unmistakable  Capecchi’s style.

He learned the art of leather works in his youth frequenting old workshops in Florence. His artistic technique allured tourists who let themselves be charmed by his designs on leather, by his small sculptures and by painted masks.  For each of them there was a story to remember, and memories to tell.
So was born an household name appreciated all over the world, by meetings with tourists enchanted by his leather art and his paintings, discussions with peers Florentine artists who daily stopped to his workshop and through the many adventurous exhibitions around the world. With his wife and his sons in the Florentine workshop made his art a job and his job an art.
Piero Capecchi died in 1997, but his works and his drawings come to life in the homes of all the people who have passed away, if only for a short time, in his shop getting a bit 'of his art, and importing it in every part of the world.
 

Politica dei cookie

Questo sito utilizza i cookie per memorizzare.

Si accetta?